Osservare le stagioni

Osservare le quattro stagioni e adattarsi al freddo ed al caldo.
"Così dunque il saper fare è il mantenimento della vita: non dimenticare di osservare le quattro stagioni, di adattarsi al freddo ed al caldo, di armonizzare allegria e collera, lo yin/yang, di equilibrare il duro ed il molle. In questo modo si tiene lontana la venuta dei Soffi perversi e si raggiunge la vita e la Durevole visione " LS,cap 8

Ad esempio, in primavera non contrastare lo slancio irresistibile del rinnovamento, l'espansione in tutte le direzioni del germoglio che rappresenta lo yang giovane, in estate dare libero sfogo allo yang che, accrescendosi, dispiega la sua potenza, in autunno dopo la raccolta dei frutti, con lo yang che comincia a flettere e lo yin a salire, prepararsi alla spoliazione dell'inverno in un movimento di introiezione; in inverno trattenere e custodire tutto l'inverno, mentre gli effetti del gelo arrestano la vita e lo yang va in profondità, diventando impercettibile."

In autunno iniziano a comparire i primi freddi e le prime nebbie, il clima può essere piovoso e umido oppure completamente secco. Anche in questo caso l'organismo deve attivare i suoi meccanismi omeostatici per affrontare il cambiamento e in questa fase critica possono ripresentarsi vecchi disturbi o formarsene di nuovi . Anche l'umore tende, come le foglie che cadono, all'introiezione e ripiegamenti su di sé che, quando diventano patologici portano alla depressione. Se il tempo è secco vi sarà una sofferenza e un disseccamento dei liquidi che può portare alla stipsi, tosse, o patologie delle pelle. In questo caso sono consigliati alimenti che producono liquidi quali le arachidi, gli asparagi, il frumento, il crescione, la liquirizia, lo zucchero. Tra i frutti la banana, i fichi, la pera, la mela, i cachi. Utili anche le uova ed il latte di capra. In particolare per la stipsi è indicato il sesamo, il miele, ed altri alimenti lievemente lassativi. Se il clima è umido sono consigliati gli alimenti piccanti di natura secca e calda che mobilizzano e dissolvono i ristagni di umidità ed accumuli di energia e di liquidi causati dall'umidità.

Nadia 

Nessun commento:

Posta un commento